Correre in sicurezza la sera

La sicurezza viene prima di tutto: una regola da applicare sempre. Se uscite in bici o a correre in condizioni di scarsa visibilità, sappiate che senza un adeguato sistema di illuminazione andate in contro ad un rischio inutile.

Io uso una luce che faceva parte del pacco gara di una delle tante gare primaverili che si svolgono in tarda serata (Energizer Night Run del 2015).

Questa luce è stata pensata per essere posizionata sulla fronte così da essere visti da chi arriva frontalmente, ma anche per avere più visibilità per terra. Alcune volte preferisco usarla legandola al braccio all’altezza del bicipite.

Una volta accesa, ci si rende conto che il fascio di luce dà effettivamente un piacevole senso di sicurezza: al buio e soprattutto nella nebbia vi posso garantire che è estremamente utile anche se si corre in aree pedonali. 

In commercio ci sono moltissimi modelli disponibili: sicuramente Decathlon offre alcune soluzioni come quella da mettere sul petto oppure il led rosso di segnalazione. Un altro esempio è quello di Varta che ha creato una luce poco ingombrante ma con un raggio di azione di 35 mt e resistente all’acqua. E per gli amanti delle ultime tendenze, nella nuova collezione di Nike si possono trovare capi con la stampa rifrangente.

Ogni prodotto ha le sue caratteristiche e tra i tanti modelli disponibili troverete sicuramente quello che più si adatta alle vostre esigenze e al vostro portafoglio.

La sera quindi come prima cosa illuminatevi… e poi correte, pedalate, camminate… #nevergiveup

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento